Di prossima pubblicazione in italiano “Il Re è sempre nudo”

di Ricardo Ileyassoff

Uno psicanalista cieco tra lo sguardo e la voce

Da un lato testimonianza di una vita e di una lunga esperienza clinica e dall’altro frutto di una corposa riflessione teorica, questo libro offre una prospettiva innovativa e originale sulla questione dello sguardo e della voce nella pratica clinica, servendosi dell’estetica, della letteratura, della mitologia e delle neuroscienze.

Quando guardiamo non vediamo solo con i nostri occhi fisici, ma anche con il nostro occhio interiore: l’occhio della mente. La cecità non spegne la vista bensì la interiorizza. I ciechi vedono a modo proprio, ma vedono. Questa visione senza occhi non è tuttavia una prerogativa esclusiva dei ciechi, ma è una possibilità aperta a tutti coloro che riescano a sottrarsi al dispotismo che generalmente la vista esercita sugli altri sensi. “Parla un po’ così ti posso vedere” dice Socrate. L’ascolto di un analista cieco non si focalizza solo sulle parole e sui silenzi ma anche sulla melodia, sul tono, sul ritmo della voce. La voce è rivelatrice delle passioni e dei sentimenti più nascosti dell’interlocutore. Per questo, paradossalmente, agli occhi del cieco “il re è sempre nudo”. Questi, però, non può permettersi di dimenticare neanche per un istante che la cecità non lo rende invisibile allo sguardo degli altri. Non può ignorare neppure il fatto che nell’interazione analitica entrambi partecipanti siano, anche se in modo diverso, nudi l’uno di fronte all’altro.

La proposta metapsicologica dell’autore si struttura a partire dalle finzioni biologiche di Freud, rinnovate alla luce della moderna teoria del suicidio cellulare. Integra le sue esplorazioni sulla vita pulsionale con un riesame dei contributi clinici e concettuali di Sándor Ferenczi, Paul Federn, Theodor Reik e Harold Searles.

L’opera non si rivolge solamente a psicoanalisti e professionisti della salute mentale, ma anche a studenti, così come a un pubblico curioso, e lo fa utilizzando un linguaggio accessibile e rigoroso, senza semplificare né ridurre la complessità dei temi trattati.

Edito in Argentina da Letra Viva

PUBBLICAZIONI

  • El REY ESTA SIEMPRE DESNUDO: Un psicoanalista ciego entre la mirada y la voz2020 - Letra Viva, Argentina
  • LE FINZIONE BIOLOGICHE DI FREUD 2007 - Gli Argonauti, Nro. 114 - CIS Editore, Milano, Italia
  • SOTTOMISIONE IPNOTICA, DIPENDENZA UNILATERALE E MUTUALITÀ SIMBIOTICA 2000 - Gli Argonauti, Nro. 87. - CIS Editore, Milano, Italia
  • LA MIA CECITÀ COME OGGETTO DI TRANSFERT 1999 - Psicoterapia e Scienze Umane, Nro. 1 - Franco Angeli Editore, Milano, Italia
  • CON L’AIUTO DI KAFKA 1998 - Psicoterapia e Scienze Umane, Nro. 3 - Franco Angeli Editore, Milano, Italia
  • LA PSYCHANALYSE DANS L’INSTITUTION DE LA CULTURE 1988 - Le Psychanalyste sous la Terreur - Matrice Eds, Paris, France
  • EL PSICOANALISIS DURANTE EL NAZISMO 1985 - Psychè, Nro. 5 - Buenos Aires, Argentina
  • PREFAZIONE, IN COLLABORAZIONE CON CARLOS GUZZETTI DEL LIBRO DI JEAN JOSEPH GOUX : EL INCONSCIENTE FREUDIANO Y LA REVOLUCIÓN ICONOCLASTA 1983 - Cuadernos Monográficos, Nro. 6 - Editorial Letra Viva, Buenos Aires, Argentina
  • IN COLLABORAZIONE CON JACINTO ARMANDO, DE LA RELIGIÓN A LA PSIC OSIS, VERDAD HISTÓRICA 1979 - Cuadernos de Psicoanalisis, Nro. 2 - Buenos Aires, Argentina
  • IN COLLABORAZIONE CON GRACIELA FERRARO, GRADOS Y JERARQUÍAS EN LA INSTITUCIÓN PSICOANALÍTICA 1977 - Diarios Sigmund Freud, Nro. 5/6. - Buenos Aires, Argentina
  • IN COLLABORAZIONE CON GRACIELA FERRARO, LA SUPERVISIÓN Y EL ENTRENAMIENTO DEL ANALISTA 1976 - Diarios Sigmund Freud, Nro. 5/6 - Buenos Aires, Argentina